Come trovare lavoro direttamente dopo la laurea? Seguendo questi 3 step!

Come trovare lavoro direttamente dopo la laurea? Seguendo questi 3 step!
Fra qualche mese direte addio ai banchi dell'università per entrare fieramente nel mondo del lavoro, laurea in mano e grandi attese in mente. Nonostante le difficoltà a trovare un impiego, non dovete preoccuparvi poiché la laurea rimane ancora il modo più efficace per essere assunti. Infatti, la maggiore parte dei datori di lavori cerca dei giovani laureati con una certa esperienza teorica e pratica del mondo professionale. Ma prima di lanciarvi in modo precipitoso nella ricerca di lavoro, e accettare qualsiasi impiego col timore di non trovare altro, sappiate che non è impossibile trovare il lavoro adatto a voi, che vi corrisponda e soprattutto che non metta da parte le competenze acquisite durante i vostri studi. E per arrivarci, serve solo un po’ d’organizzazione e seguire questi 3 semplici step, indispensabili quando si cerca lavoro dopo la laurea.

Informarsi presso l’università

Una delle prime cose da fare quando si cerca lavoro dopo la laurea, ancora prima di terminare gli studi, è informarsi presso la vostra università sulle eventuali partnership organizzate con le aziende della città o della regione. Infatti, numerose imprese sono alla ricerca di giovani talenti, appena laureati, e non esitano per questo a reclutare i loro futuri dipendenti direttamente tra gli studenti universitari. Informatevi dunque sulle modalità in cui sono gestite le partnership nella vostra università. lavoro, laurea, job, carriera, ricerca di lavoro, consigli, studenti, giovani laureati, impiego, stage, organizzazione Nel caso in cui non dovessero esserci collaborazioni tra università e aziende, niente panico, questa fase di ricerca vi permetterà in ogni caso d’informarvi sul mondo del lavoro in generale: quali aziende e/o settori di lavoro assumono giovani laureati, come mandare una candidatura spontanea a un’azienda, etc. L’università, e specialmente il dipartimento “Job / Placement” o “Orientamento”, potranno inoltre mettervi in contatto con delle aziende della città o della regione, e consigliarvi come contattarle. È sempre utile condividere la propria ricerca con chi ha una certa visione del mercato del lavoro e può orientarvi in modo giusto.

Non rimanere fermi

Non c’è niente di peggio, quando si cerca lavoro, che occupare il proprio tempo libero facendo… assolutamente niente. Certo, avete tutti i diritti di prendervi un periodo di pausa dopo la laurea e riposarvi dopo lo sforzo compiuto per diversi anni (e poi, ammetiamolo, non è bello svegliarsi alle 10 e guardare The Walking Dead tutto il pomeriggio (o anche tutta la giornata)?). Ciononostante, ricordatevi che questo periodo di “pausa” sarà iscritto sul vostro CV, o piuttosto lascerà un vuoto che dovrete colmare in un modo nell’altro al momento del colloquio: “Che cosa ha fatto da settembre ad aprile?”. Rispondere: “Sono andato(a) in vacanza e ho guardato Grey’s Anatomy dall’inizio alla fine” non è una risposta adatta a chi vuole dimostrare di avere tutti i requisiti per raggiungere l’azienda e farsi assumere. lavoro, laurea, job, carriera, ricerca di lavoro, consigli, studenti, giovani laureati, impiego, stage, organizzazione Ecco perché, dopo la laurea e dopo questo piccolo periodo di pausa, conviene veramente occupare il tempo libero con un’attività che possa servirvi nella vostra ricerca di lavoro. Potete iscrivervi a un’associazione, fare un lavoretto part-time, contribuire per un blog, dare ripetizioni… le scelte sono tante e, in ogni caso, farete buona impressione al reclutatore.

Essere presenti su Internet, su social networks e piattaforme dedicati ai giovani

lavoro, job, carriera, ricerca di lavoro, consigli, studenti, giovani laureati, impiego, stage, organizzazione

Ottenere delle referenze

Infine, approfittate dei contatti che avete legato con i vostri professori e/o con i vostri mentori durante i vostri studi, per chiederli una lettera di raccomandazione e delle referenze su Linkedin. Raccomandazioni e referenze sono indispensabili quando si cerca lavoro, poiché sono un segno di affidabilità e attendibilità per i reclutatori. lavoro, laurea, job, carriera, ricerca di lavoro, consigli, studenti, giovani laureati, impiego, stage, organizzazione

Siete alla ricerca d’informazioni su come ottenere delle referenze? Leggete quest’articolo!

Inoltre, farsi "raccomandare" è un modo per distinguersi dagli altri candidati che non avranno per forza delle raccomandazioni. Ciò non significa che senza referenze non si trova lavoro, semplicemente si ha un vantaggio in più. Chiedere una raccomandazione a un ex-datore o a un professore non vi costa nulla e prenderà solo qualche minuto del vostro tempo. E poi, sarà un buon modo di rimettervi in contatto con qualcuno perso di vista e fare networking ;) Una volta finita l’università, dopo la laurea, comincerà per voi un nuovo capitolo della vostra vita, un periodo nel quale dovrete concentrarvi sulla ricerca di lavoro e soprattutto su chi volete diventare. Anche se non è facile trovare dal primo colpo il lavoro ideale, non scoraggiatevi, continuate a credere nei vostri obiettivi professionali e nella laurea per la quale vi siete investiti. E per quanto riguarda il lavoro ideale, vi aiuta Wizbii a trovarlo, la piattaforma professionale sulla quale troverete offerte di stage e di lavoro per studenti e giovani laureati ;) giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati E come piccolo bonus motivazionale, ecco un capitolo del bellissimo film L’Attimo Fuggente, nel quale Robin Williams (R.I.P.) insegna a suoi studenti a “osare cambiare, cercare nuove strade”: rimanete fiduciosi e fedeli alle vostre convinzioni e ai vostri valori, ma osate comunque cambiare e vedere oltre la vostra “ confort zone”.