Andrea, Fotografo e Graphic Designer di 22 anni: "Impegnatevi, amate ciò che fate e nessuno potrà fermarvi!"

Andrea, Fotografo e Graphic Designer di 22 anni: "Impegnatevi, amate ciò che fate e nessuno potrà fermarvi!"
Andrea ha 22 anni, è uno studente in Graphic Design e Comunicazione, e da quando era piccolo è sempre stato dotato per il disegno. Oggi, questo giovane ragazzo pieno di talento ha deciso di seguire la via nella quale potesse sentire amore e passione: la fotografia e il graphic design. Con impegno, dedizione e serietà prosegue la sua carriera e condivide il suo percorso e i suoi consigli con il lettori del Daily Wiz, che vorrebbero anche loro non fermarsi mai e seguire la loro passione.  Ciao Andrea! Potresti prima di tutto parlarci del tuo percorso (universitario e professionale)? Ciao a tutti i lettori del Daily Wiz, mi presento brevemente. Sono Andrea Carveni e ho 22 anni, vengo da Carlentini (un paese vicino Catania) e sono un Graphic Designer e Fotografo. Al momento stai studiando all’Accademia delle Belle Arti di Catania, è giusto? Dove ti vedi dopo i tuoi studi? Sì, studio all’Accademia di Belle Arti di Catania “Graphic Design – Comunicazione d’impresa” e sono alla fine del mio percorso di studi, a Settembre finirò la triennale. Successivamente credo che mi sposterò a Milano o a Torino, due floride città per il Graphic Design, dove intendo iscrivermi ad una biennale di specializzazione. Oltre a essere uno studente, sei anche un creativo freelance, per citare le tue parole ;) Come ti è venuta la decisione di lanciarti su questa via in più degli studi? Cosa ti ha convinto? All’inizio è nato per caso il mio impiego di freelance. Faccio parte di un’associazione culturale no-profit che trasmette pure radio online e agli albori della sua nascita (come in tutto) era necessario avere una veste grafica, per cui ho cominciato a fare dei lavori per loro. In seguito è diventata un’occasione importante per confrontarmi seriamente con il mondo del lavoro e mentre avere pure la possibilità di guadagnare (discretamente) e poter sostenere delle spese che non avrei potuto fare senza. Quest’esperienza mi ha fatto crescere molto perché già molto tempo prima di laurearmi, avevo avuto commissioni e lavori seri che mi hanno permesso di essere competitivo con i professionisti. Riesci a organizzarti tra studi e vita da freelance? Non è semplicissimo coniugare le due cose. Sono una persona molto attenta e scrupolosa per cui cerco di organizzarmi nella miglior maniera possibile. Delle volte (non troppo di rado) si lavora anche di notte per una consegna di lavoro, ma d’altronde è risaputo, la vita da freelance è anche questo! :) Hai sempre voluto lavorare nella grafica? Beh si, la grafica per me innanzitutto è pubblica utilità. Ipotizziamo di essere a Times Square, New York, se spegnessimo tutti i pannelli pubblicitari, dove finirebbe la magia che dona quel posto? Proprio a proposito di questo ho realizzato un’immagine in una manciata di minuti per farvi capire quello di cui parlo (scusatemi se non è perfetta ma è per intenderci). carriera, graphic designer, grafica, lavoro, passione, studente, freelance, arte, fotografo, fotografia È vero che l'effetto è un po' strano, e poi Times Square senza le luci non sarebbe lo stesso in effetti ;) E cosa ti piace di più della grafica? Ciò che rende immortale la passione e l’amore che ho di essere un Graphic Designer è che non è un lavoro statico, mi spiego subito. Ti capitano commissioni per qualsiasi tipo di azienda o prodotto, da un branding per un’azienda di risorse rinnovabili a manifesti per Festival musicali fino alla progettazione di T-shirt per una maratona. È un lavoro che ti tiene sempre vivo. Sei anche un fotografo di talento! Oggi, a quale attività ti dedichi di più? E perché? Il mio unico “problema” è che sono una persona che cerca di cimentarsi sempre in nuove sfide. Ultimamente sto facendo spesso illustrazioni e devo dire che mi sta appassionando tantissimo (vengo già dal disegno, facevo ritratti a mia madre a 6 anni :) ). Chiaramente mi dedico di più al Graphic Design anche perché è il mio corso di studi. La fotografia è la via per evadere da tutto. Quando sono con la macchina fotografica mi alieno e vago per la città e proprio per questo motivo ultimamente ho viaggiato totalmente da solo e sono state belle esperienze perché non hai altro che la tua macchina fotografica con te e tanta voglia di vedere, guardare e osservare il mondo che ti circonda. carriera, graphic designer, grafica, lavoro, passione, studente, freelance, arte, fotografo, fotografia Com’è nata la tua carriera di fotografo/video maker/ grafico? Come dicevo poco fa, vengo dal disegno. Da piccolo mi piaceva molto disegnare i miei miti dei cartoni animati e come un po’ i miei coetanei, ovviamente disegnavo per la maggiore i personaggi di Dragon Ball :D La mia carriera diciamo che mi ha cercato. Quando andavo alla scuola media e presi il mio primo computer, seguivo dei forum di Grafica e Calcio, erano molto belli. In questi c’era una sorta di “Scuola di Grafica” e cominciai a fare i miei primi elaborati con i calciatori come soggetti, mi piaceva molto e lo facevo per svago. carriera, graphic designer, grafica, lavoro, passione, studente, freelance, arte, fotografo, fotografia Poi mi iscrissi all’università una volta terminati gli studi. E qui voglio sfatare molti miti. Si sa che chi ha un genitore che ha un’attività “dovrebbe”secondo un codice non scritto seguirlo. Bene, mio padre è un avvocato ed io scelsi Giurisprudenza senza che ne lui ne mia madre mi dicessero niente o mi condizionassero. Dopo pochi mesi capii che non era fatto per me questo mestiere. In quel periodo di nulla-facenza presi in mano la macchina fotografica e andai in giro a fotografare. Il resto è ciò che sono diventato adesso e sono il ragazzo più felice del mondo! Puoi descrivere il tuo stile artistico in qualche parola? Il mio “stile” se vogliamo chiamarlo così è minimalista (la mia tesi infatti riguarderà proprio questo). Sono molto dedito alla frase “Less is more”, cioè sottrarre informazioni inutili per inserire solo l’essenziale ma funzionale. Mi piace anche a me questa frase e questo stile :) E come sei riuscito a farti un posto in un settore molto concorrenziale come la fotografia o la grafica? Beh sicuramente grazie alla dedizione, questo è il primo passo. Come molti sanno non è facile lavorare nel mondo creativo e io a ferro e fuoco ci sono riuscito in parte, ma solo grazie alla mia testa, alla mia testardaggine ed alla mia dedizione. Se non sei convinto di ciò che vuoi non puoi mai essere tra i migliori ed infine ma non per importanza, la serietà. Qui per esempio ho realizzato il poster istituzionale per il Carnevale nel mio paese e devo dire che ne sono rimasto abbastanza soddisfatto. carriera, graphic designer, grafica, lavoro, passione, studente, freelance, arte, fotografo, fotografia   Pensi ci siano delle opportunità di lavoro per te dopo luniversità? Io sono convinto del fatto che nessuno ci stia aspettando per bussarci alla porta ed offrirci un lavoro, soprattutto di questi tempi. Sono convinto però delle possibilità che possono crearsi le persone, tramite i contatti, il web e anche la casualità delle volte aiuta, per cui mettetevi in gioco, sempre!

Nessuno ci aspetta per offrirci un lavoro, createvi le vostre possibilità, mettetevi in gioco, sempre! 

Hai perfettamente ragione e sono d'accordo con te! E se tu dovessi crearti la tua opportunità, vorresti continuare la tua vita di freelance? Per adesso non cambierei la mia posizione. La vita da freelance mi aiuta ad organizzarmi come meglio mi pare, soprattutto con l’università di mezzo e poi lavorare da casa non è il sogno di tutti? :) Ahahah credo proprio di sì :D E quali consigli daresti ai giovani che vorrebbero lanciarsi nella tua stessa via? Non mi sento di poter dire: "Oh raga, fate così che è sicuro!" Penso che non ci sia niente di sicuro ed io non sono la verità assoluta. Io posso solo dire che se vi impegnate ma soprattutto AMATE ciò che fate, niente e dico niente e nessuno potrà fermarvi, quindi testa alta e marciare per costruirvi quello che in futuro sarà il vostro lavoro! Sono ottimi consigli Andrea :) Qual è la creazione di cui sei più fiero (foto, disegno, etc.)? Beh senza alcun dubbio ho un Poster che mi ha dato la mia prima immensa soddisfazione: il poster si chiama “A contatto”. È  un poster vincitore insieme ad altri dei miei colleghi, di un concorso indetto dall’Accademia di Belle Arti di Catania chiamato “34 Poster per Catania”. Il fine ultimo era di realizzare una mostra e così fu. È stata un’emozione indescrivibile per me :D carriera, graphic designer, grafica, lavoro, passione, studente, freelance, arte, fotografo, fotografia Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro? Le prossime tappe per sviluppare la tua carriera? Di sicuro il mio primo obiettivo è quello di laurearmi, il successivo è quello di entrare in un’università di Graphic Design a Milano (sto decidendo tra NABA e Accademia della Comunicazione). Per il mio futuro spero sempre di collaborare con persone nuove ed avere esperienze creative fantastiche e chiudere alcuni progetti personali fighissimi che ho in cantiere. Trovate tutto nei miei social network. Il tuo sogno? Beh di sogni ce ne sono un po’, sicuramente mi piacerebbe essere il grafico e il fotografo della mia squadra del cuore (non me ne voglia nessuno :D) la Juventus! ;) Ahahah speriamo possa raggiungere i tuoi obiettivi e il tuo sogno allora :) Grazie sinceramente Andrea per averci condiviso i tuoi consigli e la tua esperienza di Fotografo e Graphic Designer. Hai molto talento e avrai sicuramente molto successo nella vita, te lo auguriamo ;) 

Ritrovate tutto il lavoro di Andrea sui suoi social networks: 

BehanceSito webFacebookDribbbleFlickrInstagram

E se volete anche voi condividere la vostra esperienza e il vostro talento, non esitate a contattarci, saremo felice di pubblicare il vostre percorso :)  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati