Beauty su misura: Hekatè, la prima startup che ti fa creare la tua crema

Beauty su misura: Hekatè, la prima startup che ti fa creare la tua crema
Quante creme per il viso avete provato fino ad ora? Tante, troppe… Crema anti rughe, per pelle secca o pelle grassa, crema dopo barba... sul mercato ce ne sono delle centinaia e non si sa mai quale usare, a meno che non ve l’abbia consigliata un’amica o un parente. Ma anche in quel caso, non sarà mai una crema adatta solo e unicamente a voi, poiché ogni persona ha il suo tipo di pelle. E se vi dicessimo che oggi esiste una soluzione per creare la vostra crema, adatta alle esigenze della vostra pelle, ci credereste? Benvenuta sul mercato la nuova crema naturale in ogni componente e soprattutto personalizzabile: Hekatè. Incontro con il fondatore della startup, Francesco Rizzoti. Buongiorno Francesco! Prima di tutto, puoi parlarci del tuo percorso? Il mio background accademico è da Ingegnere Chimico presso l’Università di Padova e il Politecnico di Toulouse. Dopo l’università, ho lavorato come ingegnere di processo per l’industria farmaceutica. Il lavoro era molto interessante e stimolante, ma sentivo di aver bisogno di poter collocare le mie competenze tecniche in un contesto economico-finanziario per chiudere il cerchio formativo. Così ho deciso di svolgere un MBA (Master of Business Administration) della durata di un anno. Ho sempre avuto l’ambizione di sviluppare una mia idea imprenditoriale, così grazie anche all’ambiente favorevole ho coinvolto subito il mio collega di Master, co-fondatore di Hekatè Emanuele Pellegrino. Tra una lezione (anche notte) e l’altra abbiamo sviluppato insieme il business model e dopo aver vinto qualche concorso di start-up abbiamo deciso di fondare la società. Al termine del master ho lavorato qualche mese come Operation Manager presso una multinazionale dell’health care, ma l’idea di Hekatè pulsava troppo nella mia mente giorno e notte per cui ho deciso di ascoltare il mio istinto lasciando un’altra volta un bel lavoro per dedicarmi al 100% in quest’avventura imprenditoriale. E hai fatto bene poiché è nata una startup originale e innovativa! Appunto, puoi dirci cos’è Hekatè e come funziona ? Hekatè è un’azienda cosmetica pioniera nel segmento delle creme su misura che permette di creare creme cosmetiche professionali con ingredienti di origine naturale. Tramite una semplice procedura guidata sul nostro sito il cliente può creare la propria crema in base alle proprie esigenze cutanee e preferenze sensoriali. Compone la sua crema scegliendo attivi, estratti e fragranze che meglio rispondono alle sue esigenze. I nostri esperti elaborano la formulazione ad-hoc e producono internamente la crema su misura. Hekatè, startup, imprenditore, imprenditorialità, progetto, innovazione, cosmetica, crema, naturale, prodotto, marketing, comunicazione Cosa vi ha convinti a creare la startup? Com’è nata questa idea? Hekatè nasce in seguito ad una richiesta della mia fidanzata Aurélie. Si lamentava di non trovare mai una crema che rispondesse esattamente alle sue esigenze. Mi chiede quindi se fossi in grado di applicare i miei studi alla cosmetica per creare una crema completamente personalizzata per lei. Questo mi ha fatto scattare una domanda: “Ma questa è solo un’esigenza di Aurélie o anche di tante altre donne?... E se riuscissi a creare un sistema che consenta a tutti, indipendentemente dalle competenze chimiche, di creare il proprio cosmetico?” Quello che era una mia intuizione dopo studi approfonditi si è tramutata in una vera idea imprenditoriale, così ho coinvolto il mio compagno di MBA Emanuele Pellegrino. Abbiamo notato infatti che il bisogno di Aurélie era comune a molte altre donne.
Hai in effetti trovato la soluzione giusta a un problema comune! Deve essere difficile, quando non si ha seguito una formazione in chimica e/o farmacia, creare delle creme come lo fate voi. Lavorate con un esperto farmaceutico per creare i prodotti? Chi si occupa nel team di questo compito e com’è fatta la verifica del prodotto (in termini medicinali)? Per fortuna la mia è una formazione da ingegnere chimico, per cui dopo la giusta formazione con cosmetologi, chimici e tecnologi farmaceutici e dermatologi sono comunque in grado di comprendere la giusta terminologia, so come informarmi e riesco a gestire le attività di R&D e produzione. Lavoriamo comunque con un dermatologo, un farmacista e cosmetologo per la valutazione della sicurezza dei cosmetici immessi nel mercato. Hekatè, startup, imprenditore, imprenditorialità, progetto, innovazione, cosmetica, crema, naturale, prodotto, marketing, comunicazione A chi è destinato Hekatè? Abbiamo notato che molto spesso accade di perdersi nell’offerta di cosmetici. L’abbondanza di prodotti crea confusione. In poche parole è difficile scegliere un prodotto adatto alle proprie esigenze. Hekatè si basa proprio sull’ascolto del cliente e la proposta di una soluzione adatta alle sue caratteristiche personali. È dunque destinato alle persone che vogliono trovare una crema adatta al 100% alle proprie esigenze e che vogliono essere pienamente consapevoli delle caratteristiche del prodotto che andrà sulla loro pelle. Il settore cosmetico è molto concorrenziale, poiché esistono molte marche di creme, ma voi proponete una crema personalizzabile. È la vostra principale originalità o vi distinguete dalla concorrenza anche in altri modi? Siamo la prima azienda al mondo a proporre un servizio simile! Sicuramente questo è un elemento di alta distinzione in questo settore estramente competitivo. Oltre alla personalizzazione Hekatè è sinonimo di naturalità: utilizziamo ingredienti di origine naturale, privi di parabeni o siliconi proprio per poter garantire alla consumatrici un prodotto di altissimo livello. L’unicità della crema è poi rappresentata anche dal nostro packaging: una goccia in legno di mogano, 100% riciclabile e personalizzabile grazie all’incisione. Che riscontri hai del progetto? Globalmente, piace al vostro target? Siamo molto soddisfatti perché i commenti fin'ora ricevuti sono davvero molto positivi. Le persone provano la crema e ne sono pienamente soddisfatte, tanto da essere portate a consigliare Hekatè alle amiche/amici. Questo è il miglior regalo che ci possano fare! Hekatè, startup, imprenditore, imprenditorialità, progetto, innovazione, cosmetica, crema, naturale, prodotto, marketing, comunicazione Si' è vero, è proprio incoraggiante per voi! Avete ottenuto riscontri molto positivi del prodotto anche da parte di Vanity Fair, Glamour e altre marche che hanno manifestato la loro soddisfazione. Che sensazione vi procurano questi feedbacks? In che modo orientano il lavoro/il futuro della startup secondo te? Questi feedback ci stimolano perché ci indicano che stiamo sviluppando una vera innovazione che risponde a veri problemi riscontrati fino ad ora. Oltre all’ottimismo questi importanti riscontri ci spronano a fare del nostro meglio per rispondere all’alta aspettativa creata. Esiste un modo su Hekatè per valorizzare la creazione di una crema da parte di un cliente? (ad esempio, un cliente crea una crema che piace molto al pubblico, pubblicate qualcosa per valorizzare/ringraziare la sua creazione?) Ogni cliente è sicuramente invitato, se lo desidera, a condividere con noi (e i nostri social) o sulla sua rete personali gli ingredienti scelti per formulare la sua crema o immagini della goccia Hekatè. Come ci prendiamo cura della Sua pelle siamo pronti a prenderci cura della Sua esperienza con Hekatè. Quali sono gli obiettivi per il futuro? Le prossime tappe per sviluppare la start-up? L’obbiettivo è sicuramente quello di farci conoscere il più possibile per dimostrare ai consumatori quello che siamo in grado di fare. Questo progetto passa per la consolidazione del mercato italiano, per poi aggredire quello francese, inglese e ampliare la nostra offerta grazie alle… Lo vedrete nei prossimi mesi! Hekatè, startup, imprenditore, imprenditorialità, progetto, innovazione, cosmetica, crema, naturale, prodotto, marketing, comunicazione Hai suscitato la nostra curiosità ;) Seconde te, quali sono i vantaggi a essere imprenditori? Gli inconvenienti? E stato facile sviluppare il progetto? Il vantaggio è sicuramente quello di essere i veri artefici del futuro di un’entità che produce un bene/servizio. Gli inconvenienti sono senza dubbio la mancanza di sicurezza di un contesto estremamente complicato. Quanto più si riesce a raggiungere i propri obbiettivi a prescindere dalle risorse che normalmente si dispongono, tanto più si è dei bravi imprenditori. Infine, quali sono i tuoi consigli per i giovani imprenditori che vorrebbero lanciarsi ? Sarò estremamente brutale ma sincero: Pensi di avere un’idea bellissima e sei sicuro che funzionerà? Bene, non interessa a nessuno! Puoi fare tutti i business plan, piani di previsioni e assunzioni che vuoi, ma l’idea è solo lo 0,1% del lavoro… il resto sta nell’esecuzione! Se ti pesa vivere una vita priva di certezze e piena di ostacoli questo non ti concederà di concentrarti sul tuo obbiettivo rendendo questa esperienza frustrante. Tuttavia se per te la soddisfazione è tanto più grande quante più sfide e difficoltà si riescono a superare… Benvenuto in questo mondo esaltante!! Hai perfettamente ragione ! Serve coraggio e motivazione per lanciare e sviluppare la propria idea, ma una volta entrato nel mondo dell'imprenditorialità, è una vera e bella avventura ! Grazie Francesco per averci condiviso la tua esperienza e i tuoi consigli e per avere fatto conoscere ai lettori del Daily Wiz l'innovativa startup Hekatè!  Avete anche voi un progetto imprenditoriale che vorreste condividere? Non esitate a contattarci e a creare il vostro progetto su Wizbii, la piattaforma che accompagna i giovani imprenditori e le startup dandoli maggiore visibilità.  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati