7 consigli per trovare un primo impiego in Cina

7 consigli per trovare un primo impiego in Cina
Articolo scritto da Olivier VEROT Gentlemen Marketing Agency Sempre più giovani laureati e imprenditori scelgono la Cina per trovare un impiego. Ma questo richiede una certa determinazione e molta pazienza. In quest’articolo, vi daremo 7 consigli per aiutarvi a trovare il vostro primo lavoro.

La ricerca di lavoro

Innanzitutto, vi consigliamo di visitare i siti internet dedicati agli espatriati come Justlanded o Blogexpat, per informarvi sull’attualità locale, sugli affitti, le offerte di lavoro e su altri aspetti culturali della Cina. Il sito Easy expat per esempio, pubblica degli annunci per lavorare all’estero, ma anche per compiere dei Volontariati in Azienda, per i quali ci sono molte candidature. Siate attenti alle offerte di lavoro su internet: molte sono false e non corrispondono a nessun impiego. È dunque più semplice candidarvi per lavorare in aziende straniere impiantate in Cina piuttosto che mandare direttamente la vostra candidatura ad un’azienda cinese. lavoro, Cina, esperienza, estero, carriera, studenti, stage, giovani laureati, impiego, futuro, opportunità, impegno, lingua, audace

Curate il vostro personal branding

Dovete assolutamente portare sempre con voi il vostro CV, sia in inglese sia in italiano per candidarvi in aziende italiane. Punto molto positivo: crearne uno anche in cinese. Le vostre esperienze saranno privilegiate rispetto ai diplomi ottenuti, non esitate dunque a valorizzare le vostre esperienze professionali, rimanendo nel settore nel quale vorreste lavorare. Una volta arrivati in Cina, inutile mentire sul vostro livello di lingua cinese, se ne accorgeranno subito se siete al vostro aggio o no. La difficoltà: esistono pochi posti liberi per gli stranieri poiché i selezionatori cinesi preferiscono assumere candidati della stessa origine. C’è molta concorrenza, dovete dunque distinguervi grazie a un buon livello di lingua e dimostrare un certo interesse nel paese. Un progetto professionale può essere ben visto per non arrivare sul mercato senza un’idea precisa di ciò che volete fare.

Crearsi una rete professionale

Inoltre, la Cina funziona sul principio delle relazioni (guanxi). Prendete dunque il tempo necessario per farvi conoscere e instaurare un clima di fiducia. C’è una vera differenza tra il punto di vista occidentale e il punto di vista asiatico. Entrate in contattato con espatriati affinché vi diano dei consigli e suggerimenti sul mercato attuale del lavoro in Cina. Potranno così orientarvi sul metodo da seguire e mettervi in contatto con un’azienda in cerca di giovani candidati. Non sottovalutate l’importanza del networking. Non dimenticatevi di accrescere la vostra rete con il tempo, e non di servirvene solo per un’occasione in particolare. È possibile che ne abbiate bisogno fra qualche anno. lavoro, Cina, esperienza, estero, carriera, studenti, stage, giovani laureati, impiego, futuro, opportunità, impegno, lingua, audace

Avere una conoscenza delle lingue

Gestire tutte le sfumature della lingua cinese richiede moltissimo tempo e tanto lavoro. Ciononostante, arrivare in Cina con qualche nozione di base è sempre utile. Vi sentirete più a vostro agio e interesserete i selezionatori. Oggigiorno, la conoscenza dell’inglese è qualcosa di abituale e fondamentale, ma parlare cinese è il miglior modo per distinguersi dagli altri e di valorizzare il CV. I cinesi apprezzeranno gli sforzi che avete fatto per imparare la loro lingua.

Avere una prima esperienza nel settore

Arrivare in Cina senza alcun progetto è rischioso. La migliore cosa è riflettere al vostro progetto, a quello che volete fare e presentarvi in un secondo tempo. Valorizzate le vostre esperienze e presentatevi come un esperto in un campo in particolare. Per riassumere, spiegate all'azienda perché è nel suo interesse assumervi.

Avere un biglietto da visita

In Asia è molto importante avere con sé dei biglietti da visita. Per facilitare la lettura del biglietto, fatelo tradurre in inglese e in cinese. Poi, presentatelo con due mani al vostro interlocutore, cominciando con la parte in cinese. Informatevi anche sul modo di accettare il biglietto da visita di qualcun altro per evitare errori interculturali. Per esempio, è importante prendere il tempo di leggere il biglietto quando ve lo danno e non metterlo subito in tasca.

Essere audaci

Ultimo consiglio, e sicuramente il più importante, essere audaci! Non abbiate paura di partire e di continuare la ricerca una volta arrivati in Cina. Siate pazienti! Le relazioni cinesi sono basate sulla fiducia, e questo può prendere un certo tempo. Inoltre, non contate solo sulle grandi città come Pechino o Shangai. Ci sono moltissime altre città cinesi come Qingdao, Chengdu, Tianjin e molte altre che possano fornirvi grandi opportunità di carriera. lavoro, Cina, esperienza, estero, carriera, studenti, stage, giovani laureati, impiego, futuro, opportunità, impegno, lingua, audace La Cina conquista sempre più espatriati. Nel 2013, ci sono stati più di 31 275 espatriati. Il mercato dell’impiego in questo paese attira sempre più stranieri, è dunque importante sapere distinguersi e conoscere i suoi obiettivi professionali. 加油 ! (Coraggio in cinese, pinyin : jia you) giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati