FbStart: 5 start up italiane selezionate per la prima edizione

FbStart: 5 start up italiane selezionate per la prima edizione
Lanciato a Roma il primo evento live di FbStart : il programma nato nel 2014, arriva in Italia  e sceglie 5 start up tra 100 candidate. Karaoke One, Nextwin, Verticomics, Tutored, Whoosnap saranno affiancate e guidate da Facebook in un percorso di crescita e di uso strategico della stessa piattaforma. Protagonista indiscusso Luiss Enlabs, presso la cui sede a Roma Termini è stato presentato l'evento. LUISS ENLABS è un acceleratore di start up nato nel 2013 dalla partnership tra la holding di partecipazioni quotata LVenture Group e l’Università Luiss Guido Carli. L’acceleratore è stato selezionato da Facebook per l’evento di lancio del programma FbStart in Italia grazie alla visibilità e alla reputazione che ha acquisito all’interno dell’ecosistema delle start up sulla scena europea, divenendo un punto di riferimento per i diversi operatori attivi nell’ambito dell’innovazione.

Facciamo un passo indietro, FbStart cos'è?

Un’iniziativa interessante che ha investito 100 milioni di dollari e che permette ad un gruppo di start up selezionate di poter essere supportate dalla grande famiglia di Zuckerberg. In tutto il mondo il programma ha già preso per mano piu di 7200 giovani imprese in maniera professionale condividendo tecniche, consigli, strumenti sempre validi per garantire una crescita continuativa nel tempo. fb start, impresa, imprenditore, startup, azienda, tecnologia, innovazione, progetto, carriera, job, lavoro, social media

Cosa offre realmente?

Le 5 start up sono state selezionate per la loro capacità di sfruttare al meglio tutte le potenzialità di Facebook e possono trarre i maggiori vantaggi dall’uso della piattaforma FbStart. Durante l’affiancamento, che ha la durata complessiva di 3 mesi e si concluderà ad aprile, riceveranno assistenza diretta da Facebook online. Avranno anche accesso a un pacchetto di tool e servizi volti a costruire e far crescere le app, oltre a opportunità di mentorship e contatto con il team di Facebook e con un’esclusiva comunità globale di start up. Grazie a questi strumenti le aziende puntano a raggiungere i propri obiettivi e principalmente  ad ampliare e rafforzare la propria community di utenti attivi sul social network. LVenture Group, investe nelle start up che partecipano al programma di accelerazione di LUISS ENLABS e gestisce l’acceleratore, che è nato nel 2013 da una partnership tra EnLabs, acceleratore di start up controllato da LVenture Group, e l’Università LUISS: "Aver avuto l’opportunità di organizzare questo evento in collaborazione con Facebook è stato per noi un grande riconoscimento del nostro lavoro e una spinta a continuare a lavorare con determinazione ed entusiasmo verso i nostri obiettivi." Abbiamo già incontrato Tutored e Whoosnap, le piattaforme che permettono rispettivamente di domandare e offrire ripetizioni private, e di guadagnare con dei semplici scatti. Ma conosciamo meglio Verticomics, Nextwin e Karaoke One!

Verticomics

Nasce dall'idea di Enrico Deleo e di Mirko Oliveri (CEO) che fonda nel 2010 il sito verticalismi.it senza scopo di lucro. All'inizio del 2015  entra nel programma di accelerazione di Luiss Enlabs e nell'estate dello stesso anno chiude un consistente fundraising. Verticomics nasce dall'esigenza di digitalizzare il mercato dell'editoria dei fumetti, Mirko infatti dice: " Le soluzionipresenti sul mercato fino al nostro ingresso vedevano i fumetti adattati come fossero romanzi. Il romanzo e il fumetto sono due linguaggi molto nobili, ma diversi, il primo è composto solo dalle parole coordinate secondo le regole della sintassi, il fumetto è un linguaggio composto da parole, immagini e sequenza, linguaggi cosi differenti meritano soluzioni tecnologiche differenti. Verticomics offre i suoi fumetti in un flusso di vignette senza interruzioni."
A proposito di Fbstart sottolinea che lo scopo principale per il team è di rendere il rapporto tra Verticomics e i suoi lettori ancora più stretto, Facebook connette le persone!
fb start, impresa, imprenditore, startup, azienda, tecnologia, innovazione, progetto, carriera, job, lavoro, social media, verticomics
Ai giovani startupper che vogliono intraprendere la stessa strada Mirko consiglia: "La via dello startupper è come quella del samurai, un mestiere fatto di allenamento e preparazione, riflessioni e scelte, coraggio e precisione. Per acquisire queste capacità è necessario spendersi molto, senza riserve, senza avidità. Le soddisfazioni arriveranno quando la vostra start-up sarà pronta a farvi vincere ogni sfida, come fosse l'Hattori Hanzo impugnata da Beatrix Kiddo. "

Nextwin

Nata da 4 co-founder Alessandro Salvati, Luca Sicari, Enrico Giancaterina, Domenico Gravagno, tutti rigorosamente under 30, si fonda sulla passione  per lo sport e per la possibilità di fare pronostici sui possibili esiti dei match sportivi. "Eravamo stanchi di perdere e desiderosi di inventarci qualcosa che potesse rendere più divertente e meno dispendioso scommettere e, al contempo, supportare, sia sul piano informativo che statistico, i giocatori, mettendoli in condizione di avere a disposizione dati reali, ma anche di socializzare e confrontare le rispettive esperienze." A Luca ed Enrico quindi si sono aggiunti Domenico, CTO già con un’esperienza di successo alle spalle e, poi, Gianmarco, Business Angel che aveva voglia di investire su un’idea valida in poco tempo, cosi' Nextwin ha cominciato a prendere forma. "Abbiamo iniziato a disegnare il nostro progetto, cercando di predisporre un sistema che consentisse di puntare più sul divertimento e sulla competizione gratuita che sul profitto." fb start, impresa, imprenditore, startup, azienda, tecnologia, innovazione, progetto, carriera, job, lavoro, social media, nextwin Nextwin ci spiega che la collaborazione con Fbstart prevede che per velocizzare la crescita week over week le start up devono pianificare tutte le attività necessarie al raggiungimento degli obiettivi di business e a presentare i risultati del lavoro svolto ogni 15 giorni durante i  Demo Day. Nel corso di questi eventi, il team di LUISS ENLABS, gli advisor e altri partecipanti quali partner o investitori offrono i loro feedback alle start up e a valutano l’effettivo mantenimento degli obiettivi pianificati con l’obiettivo di minimizzare gli scostamenti. Ogni start up deve essere quindi in grado di produrre dei ricavi entro la fine del programma di accelerazione, che termina con l’Investor Day. In questa occasione, le start up hanno la possibilità di presentare agli investitori il proprio business in un pitch di 7 minuti. All’evento parteciano venture capitalist, business angel, grandi aziende e consulenti di M&A, oltre a giornalisti, media e esperti del settore. Il segreto per raggiungere il successo? Secondo Nexwin è fare tutto a piccoli passi, ascoltare i feedback degli utenti, monitorare tutto sfruttando tutte le tecnologie che si hanno a disposizione e testare, testare, testare ; è fondamentale creare un nucleo di founder ben amalgamato e con competenze diverse per coprire tutte le aree di business. Karaoke One La start-up fondata da Antonio Vecchio (CEO), Chiara Parato (CFO), Giovanni Parato (CDO), Domenico Rosito (CTO), e Marco Grasso (CSA) nasce dalla passione comune per il canto e  per la tecnologia: "La nostra app non vuole essere un prodotto disegnato per cantanti professionisti, ma anche per chi vuole semplicemente divertirsi con gli amici, o chi vuole ascoltare e vedere altre persone cantare." E' possibile accedervi da PC, tablet, smartphone, e presto sarà disponibile su Xbox One e smart tv. L’utente ha accesso ad un catalogo di 160 brani gratuiti, e può registrare e condividere le sue performance sui social; per accedere ad ulteriori brani può sottoscrivere un piano a pagamento che varia da 0,99 centesimi per tre giorni, fino a 19,89 centesimi per un anno. fb start, impresa, imprenditore, startup, azienda, tecnologia, innovazione, progetto, carriera, job, lavoro, social media, karaoke one Cosa c'è di nuovo? Se pensiamo per un attimo a "basi musicali" e "karaoke" ci verranno in mente svariate app divertenti già presenti, ma con Karaoke One la parola d'ordine è SOCIAL. Infatti, le basi musicali  sono ri-registrate in studio e sono disponibili in alta qualità. Ciò che fa la differenza quindi è la possibilità di rendere social la propria performance canora. Con FbStart Karaoke One avrà l'opportunità di entrare in contatto diretto con le persone dietro Fb "Da questa esperienza ci aspettiamo di crescere sia personalmente che con la nostra startup. Avremo l’opportunità di imparare molto e di applicare le nuove conoscenze per sviluppare il nostro business." Ma, come ci ricorda il team,  avere un’idea non basta, bisogna lavorare duro, cercare contatti, cadere e rialzarsi per avere successo! In bocca al lupo a tutti!