Il job veste Prada: 5 consigli per lanciare la vostra carriera con stile!

Il job veste Prada: 5 consigli per lanciare la vostra carriera con stile!
Tacchi alti, tailleur impeccabile e borsa trendy, camminate nelle strade della città, sicure di voi e pronte ad essere assunte nella rivista di moda più popolare del paese. No, per essere sinceri, questa era la storia dell’ultimo film romantico. Voi vi siete appena laureati, avete pochissima esperienza professionale e l’unico posto che potreste ottenere nella rivista dei vostri sogni sarebbe quello di assistente fotocopia / caffè / leccapiedi tutto fare. Prima di aver diritto alla gloria, dovete dimostrare di potervela cavare da soli, essere svegli e ambiziosi, anche a scapito dei rapporti con i vostri colleghi o della vostra vita privata. Non vi ricorda niente? Allora stasera, tornate a casa e (ri)guardatevi uno dei migliori film sul lavoro al mondo, Il Diavolo Veste Prada! Sì, esattamente, questo film contiene molti consigli preziosi per la carriera di un(a) giovane laureato(a)!

Al colloquio preparato(a) arriverai

È il primo colloquio che siete riusciti a ottenere dopo mesi, allora sicuramente vi siete preparati per fare buona impressione al vostro futuro manager. Però è un mondo nel quale non siete molto a vostro agio, almeno pensate di esserlo ma la realtà è un’altra… tipo Andrea e il suo gusto infinito per la moda. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Dovete dunque essere pre-pa-ra-ti! Informatevi sul fondatore o sul manager dell’azienda, eviterete così di rimanere impallati davanti alla prima assistente, chiedendo ingenuamente “Chi è Miranda?”, quando tutti stanno uscendo pazzi intorno a voi solo a pensare che stia arrivando in ufficio. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Qualunque sia l’azienda e la sua attività, è essenziale informarsi sulla sua storia, sui suoi valori e sul suo funzionamento: Cosa fa? Chi l'ha creata? Qual è il suo stile? Potrete così sapere come vestirvi. Sì, è vero che la vostra apparenza non deve influenzare la scelta del selezionatore, ma c’è un limite a tutto. Se arrivate negli uffici di Vogue, vestiti con una giacca invernale orrenda, un pantalone slavato e delle scarpe ortopediche, vi prenderanno sicuramente in giro e vi spiegheranno che avete sbagliato posto. Idem per una startup, dove lo stile è spesso giovane e casual. Informatevi dunque sull’azienda e adattatevi! Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Ah e soprattutto… non mangiate cipolle prima del colloquio! Fate piuttosto una collazione ricca di vitamine e lavatevi i denti dopo; è solo un dettaglio ma aver l’alito pesante davanti al selezionatore, soprattutto se assomiglia a Miranda Priestly, può essere controproducente!

Il lavoro degli altri rispetterai

Avete ottenuto il posto (un miracolo!!), vi siete sistemati in ufficio, avete ascoltato la lunga presentazione dei vostri incarichi da parte del vostro responsabile, e vi state ambientando. Questo lavoro è nuovo e non ve ne intendete tanto, imparate come un buon principiante. Benissimo, ma questo non vi da il diritto di criticare o di prendere in giro le persone che vi circondano, con la scusa che non ci capite niente (soprattutto in riunione quando il vostro capo sta parlando). Allora state composti, ascoltate e rimanete professionali. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Niente commenti del tipo “queste cinture sono esattamente identiche” e niente prese in giro nei confronti dei vostri colleghi. Certo, non condividete gli stessi valori ma non avete bisogno di criticare il loro lavoro o il loro modo di fare, soprattutto in pubblico. Sfogatevi con il/la vostro(a) ragazzo(a) la sera, ma durante il lavoro, rimanete concentrati sui vostri obiettivi, prima o poi sarete ricompensati! Non esitate ciononostante a chiedere consigli ai vostri colleghi o al vostro capo, in caso di dubbi o di domande. Tutto sta nel farlo con rispetto ed educazione.

La tua anima al diavolo non venderai

Dopo qualche mese di duro lavoro, cominciate ad apprezzare il vostro impiego. Portare i vestiti del vostro capo in tintoria e comprargli il caffè ogni mattina non è più lo stesso supplizio, cominciate pure ad adattarvi all’ambiente di lavoro. Avete infatti cambiato le vostre vecchie scarpe ortopediche con un magnifico paio di Jimmy Choo, prese in prestito dall’ultima collezione. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Fate bene a voler adattarvi, però attenti a non farvi ingannare e vendere la vostra anima al diavolo (soprattutto se veste Prada, che lusso!). Per quanto legittimo sia cambiare e adattarsi allo stile dell’azienda, non andate contro ciò in cui credete. Integrarsi okay, essere qualcun altro no. Avete assolutamente il diritto di cambiare opinione, ma attenti a non dimenticare le cose veramente importanti per voi: passare del tempo con il/la vostro/a compagno/a, non lavorare da casa, approfittare dei vostri amici nel fine settimana, ecc.

Una vita privata avrai

È il vostro primo impiego allora volete assolutamente impegnarvi e dimostrare al vostro (crudele) capo che siete pronti a tutto per raggiungere il vostro obiettivo professionale, anche al costo di svegliarvi tutte le mattine alle 6 per andare a prendergli il suo doppio latte macchiato o lasciargli il book a casa sua dopo le 10 di sera. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Bene, bravi, almeno durante il vostro prossimo colloquio potrete spiegare che siete super motivati e determinati, e poi nessuno potrà rimproverarvi di non avere fatto del vostro meglio. Solo che fuori dal lavoro avete qualcosa che si chiama vita privata, cioè un luogo neutro e senza stress del lavoro, nel quale potete rilassarvi e dedicarvi alla vostra metà (anche al gatto va bene). Il rischio, quando si comincia a lavorare, è di non fissarsi alcun limite solo per dimostrare quello che si vale. È difficile fare del proprio meglio al lavoro senza dimenticare che si ha una vita privata.

[Tweet "Fammi sapere quando la tua vita va completamente all'aria, vuol dire che è l'ora della promozione."]

Voi soli potete trovare il modo di farlo, ciascuno ci riesce a modo suo: alcuni partono ad una certa ora, altri scelgono di non lavorare il fine settimana e altri ancora preferiscono lavorare da casa (quando l’impiego lo permette ovviamente). Abbiate del tempo per voi e per la vostra vita privata o rischierete di perdere una cosa importante come l’amore del(la) vostro(a) partner per esempio o la gioia di divertirvi con i vostri amici. Si può comunque lavorare e la promozione arriverà ugualmente, anche senza che la vostra vita vada completamente all’aria, garantito!

L’impossibile in possibile non trasformerai

Sappiate fissare dei limiti anche nel vostro lavoro: quando non è possibile, non è possibile! Il vostro capo deve assolutamente tornare in aereo stasera perché domani ha la recita delle sue figlie, ma c’è una bufera che impedisce a qualsiasi aereo di volare? Beh, sfortunatamente dovrà organizzarsi in un altro modo. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Non sforzatevi a realizzare qualcosa che non conduce a nulla, perderete solo tempo ed energia. Pensate piuttosto a una soluzione alternativa che vi permetta comunque di rispondere ai bisogni del vostro responsabile. Anticipate le sue richieste chiedendogli il suo programma esatto, date prova di spirito d’iniziativa nel caso in cui non abbiate abbastanza informazioni (questo potrebbe anche gradevolmente sorprenderlo/a) e soprattutto non esitate a chiedere aiuto quando è veramente necessario. Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada Siamo tutti confrontati almeno una volta nella vita a una di queste situazioni, in modo più o meno esagerato siamo d’accordo. Ma per quanto il lavoro possa essere incredibile, e anche se:

[Tweet "Milioni di ragazze si scannerebbero per quel lavoro"]

si tratta comunque della vostra carriera e della vostra vita. Prendete le decisioni giuste e ricordatevi sempre che, quando una porta si chiude di solito la fortuna ne apre un’altra. Allora tenete duro e vivete pienamente quest’esperienza che, in ogni caso, vi sarà benefica! E soprattutto, godetevi il film, è fantastico ;)

Prada, impiego, carriera, primo impiego, giovane laureato, moda, job, implicazione, cinema, film, il diavolo veste Prada