[Lavoro studentesco] Dare ripetizioni : 5 consigli per trovare degli studenti

[Lavoro studentesco] Dare ripetizioni : 5 consigli per trovare degli studenti
Dare ripetizioni a uno studente in difficoltà è un modo efficace per fare un po’ di soldi extra. Ciononostante, trovare uno studente non è così semplice. Questo è un periodo particolarmente importante per la selezione di tutor: fine del primo trimestre, e inizio dell’anno nuovo; alcuni studenti hanno bisogno di ripetizioni per finire l’anno con buoni voti. Ecco dunque dei consigli per aiutarti nelle tue ricerche!

Cura la presentazione del tuo annuncio

Il tuo annuncio deve contenere le informazioni principali. Fai dunque una descrizione chiara e precisa delle tue competenze e del tuo percorso scolastico Puoi anche fornire un CV e delle referenze di alcuni studenti con chi hai già lavorato, due elementi molto apprezzati dai genitori! Non dimenticarti della foto: può dimostrare la tua professionalità. Sono i genitori a scegliere il tutor per il/la loro figlio/a, cura dunque la tua apparenza, sorridi e il gioco è fatto! ripetizioni, lavoro, studenti, studiare, tutor, job, carriera, impiego, università, consigli

Trova la caratteristica che fa di te il candidato ideale

Dire soltanto che sei una persona seria e disponibile non è sufficiente. Parla delle tue esperienze personali che fanno di te il tutor ideale (viaggi, sport, spirito di squadra). Impara a valorizzarti e trova il dettaglio per suscitare la curiosità degli studenti. In poche parole, dimostra di essere unico! Se non sei ispirato, puoi semplicemente parlare del tuo percorso scolastico. Se uno studente sta seguendo la tua stessa formazione, avrai almeno il vantaggio di rassicurarlo.

Evidenzia la tua esperienza e le tue competenze

Il tutor deve essere un esperto in materia. Sii chiaro su quello che puoi insegnare per evitare i malintesi. Condividi i tuoi meriti, le tue conoscenze e il tuo desiderio d’insegnare una materia che ti appassiona.

ripetizioni, lavoro, studenti, studiare, tutor, job, carriera, impiego, università, consigli

Stabilisci una tariffa oraria ragionevole ma non svalutare il tuo lavoro

Gli studenti hanno sempre paura di chiedere una tariffa oraria troppo alta, credendo di non poter trovare nessuno studente. La tariffa oraria delle ripetizioni cambia in funzione al tuo livello di studio, allo studente, alla materia che insegni, alla città… impara a non svendere la tua prestazione, ciò potrebbe screditarti. Sappi che passerai il resto dell’anno con lo studente, fissa dunque una tariffa che possa soddisfarti.

Trova lo studente che ti corrisponde veramente

Ricordati che insegnerai la materia allo studente per il resto dell’anno, devi dunque trovare una metodologia che gli corrisponda. Evidenzia le tue qualità d’insegnante e il tuo metodo di lavoro nel tuo annuncio. Dimostra di avere una pedagogia efficace poiché i genitori vogliono delle ripetizioni che possano adattarsi ai bisogni del(la) loro figlio/a. Eviterai in questo modo le brutte sorprese. ripetizioni, lavoro, studenti, studiare, tutor, job, carriera, impiego, università, consigli Se nonostante tutto, hai ancora delle difficoltà a trovare degli studenti, ti consigliamo Tutored, la piattaforma che aiuta gli studenti a organizzare al meglio la loro vita universitaria. Puoi proporti come tutor o trovarne uno per aiutarti con una materia! Se t’interessa lavorare con i bambini e insegnare qualsiasi materia, dalla chitarra alla matematica, consigliamo anche la piattaforma Reepeto, destinata ad aiutare tutti coloro che offrono e cercano lezioni private. E poi, per qualsiasi altro lavoro, ovviamente c'è sempre Wizbii ;)  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati