Le qualità fondamentali per essere un ottimo Community Manager

Le qualità fondamentali per essere un ottimo Community Manager
Esistono molte opportunità di stage e di lavoro come Community Manager. Ma in cosa consiste esattamente questa professione? Scopriamolo insieme!

Il mestiere di Community Manager: che cos’è?

Fin dall’apparizione dei social networks come Facebook, Twitter o Instagram, il lavoro di Community Manager non ha mai smesso di svilupparsi. Il Community Manager controlla e gestisce la visibilità di un Brand sui social networks, animando quotidianamente una comunità grazie a dei contenuti sul Brand, sui suoi prodotti o servizi. community manager, lavoro, carriera, social media, social network, social network professionali, impresa, azienda, qualità, competenze, comunicazione, marketing, marketing digitale

La mission del Community Manager: visibilità a tutti i costi!

Gli utenti sono quotidianamente connessi con il mondo intero e ricevono informazioni incessantemente in tempo reale. Allora come attirare la loro attenzione e distinguersi tra tutte queste attualità? Il ruolo del Community Manager è innanzitutto quello di promuovere i valori dell’azienda e condividere le attualità dell'impresa alla comunità. Il Community Manager rappresenta dunque il Brand e prodiga i suoi consigli e suggerimenti agli utenti. Deve inoltre avere un'ottima conoscenza dell’ambito digitale e mediatico, ma anche conoscere gli aspetti economici nascosti dietro il Brand. Queste conoscenze approfondite del mercato e dell’ambiente sociale gli permettono di agire durante un periodo di crisi, specialmente per rispondere agli utenti ed evitare commenti negativi di clienti insoddisfatti. Deve anche saper difendere le sue idee e fare i conti con la sua gerarchia riguardo ad eventuali punti di miglioramento, come dei problemi tecnici segnalati dagli utenti per esempio. community manager, lavoro, carriera, social media, social network, social network professionali, impresa, azienda, qualità, competenze, comunicazione, marketing, marketing digitale Chi vuole dunque lavorare nell'ambito del Community Management deve avere delle competenze relazionali, editoriali, delle buone conoscenze in marketing, ma anche queste caratteristiche:
  • Innegabili qualità redazionali,
  • Competenze relazionali per poter scambiare con gli utenti nelle migliori condizioni,
  • Una buona comprensione dei valori dell’azienda e del suo funzionamento economico,
  • Una creatività fuori dal comune,
  • Sentirsi a proprio agio con il digitale e le nuove tecnologie,
  • Idealmente bilingue inglese, parlare altre lingue è un vantaggio
  • Il dettaglio che fa la differenza: l’umorismo, è molto apprezzato!
Al livello tecnico, il Community Manager deve anche sapere gestire alcuni strumenti di comunicazione come:
  • Google Analytics per seguire le statistiche,
  • Tools per gestire i social networks come Audiense, Buffer o Hootsuite,
  • Tools per la creazione grafica come Photoshop, Illustrator, ecc.
Ovviamente questa lista non è esauriente e dipende dal posto per il quale vi candidate. Se dovessimo ricordare una sola qualità del Community Manager sarebbe la polivalenza e la capacità ad adattarsi e ad imparare velocemente, poiché il settore digitale è in continua evoluzione. community manager, lavoro, carriera, social media, social network, social network professionali, impresa, azienda, qualità, competenze, comunicazione, marketing, marketing digitale

Creare un vero e proprio gruppo di “opinion leader”

Anche se deve sempre dedicarsi alla sua comunità e controllare l’e-reputation del Brand, il Community Manager deve innanzitutto creare un gruppo unito, che condivida gli stessi valori, e suscitare l’entusiasmo degli opinion leader. Questi opinion leader sono dei consumatori che diventano col tempo dei rappresentati del Brand e l'aiutano ad aumentare la sua visibilità. Per questa ragione, l’impegno del Community Manager per il Brand è fondamentale: deve incoraggiare gli scambi tra i membri ma anche scovare i membri più attivi per proporli delle eventuali partnership. Infatti, numerosi Brand usano oggi degli influencer come degli Youtuber o delle beauty Blogger, per dare maggiore visibilità e credibilità al Brand.

Dove sono i Community Manager?

I Community Manager sono dappertutto! Che sia in una grande azienda o nelle piccole strutture come le startup, invadono i social networks e intraprendono una vera guerra alla ricerca di likes e di retweet. Alcuni lavorano anche come consulenti freelance o in agenzie specializzate. Il Community Manager è dunque una figura professionale in pieno sviluppo che ha ancora molti giorni davanti a sé. Creativo e reattivo, il Community Manager è spesso indipendente nel suo lavoro e comunica su ciò che gli sembra importante. L’autonomia del Community Manager è dunque essenziale per il suo mestiere e sta nella fiducia che il Community Manager intrattiene con la sua gerarchia.  Anche voi siete interessati nella comunicazione digitale e nel community management? Vorreste lavorare come Community Manager? Ecco un'offerta di lavoro da non perdere: Community Manager per Coca-Cola Milano giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati