La scoperta della Sicilia in bicicletta: Sicily Bike Routes, il cicloturismo nell'isola più importante del mediterraneo

La scoperta della Sicilia in bicicletta: Sicily Bike Routes, il cicloturismo nell'isola più importante del mediterraneo
Partire alla scoperta di posti unici al mondo, al contatto della natura ricca e vivace; vivere l'avventura del turismo enogastronomico in un ciclo-viaggio verde e attivo... Sì, detto così sembra proprio un sogno. Eppure questa realtà esiste veramente... E Raffaele ha deciso di farne il suo lavoro, di creare una startup dedicata al cicloturismo in una delle più belle isole d'Italia: Sicily Bike Routes.  Buongiorno Raffaele. Prima di tutto, puoi parlarci del tuo percorso? Stavo studiando presso la facoltà di lingue e letterature straniere, roba come storia, geografie varie, economie e marketing delle arti e turismo; improvvisamente tutto quello che stavo studiando stava diventando dannatamente pratico. Ho dunque iniziato a collaborare con un piccolo operatore cicloturistico californiano con cui sono stato anche in tour in Puglia, e poi man mano ho accompagnato coppie, persone singole, famiglie e piccoli gruppi in bicicletta oltre che partecipare ad alcuni progetti cicloturistici promossi da istituzioni e associazioni (SIBIT). Faccio parte di Amibike, associazione a carattere nazionale di Mountain Bike e cicloturismo. È un percorso molto interessante, e devi veramente piacerti nel settore cicloturistico :) Raccontaci un po' di Sicily Bike Routes: Cos'è E come funziona? [Tweet "Progettare, gestire, vivere l'integrazione tra cibo, territorio, viaggio"] Sicily Bike Routes è dedicato ai viaggiatori che vogliono vivere un'esperienza attiva e più intima, sviscerando luoghi e gente di Sicilia. Gli elementi caratterizzanti sono i nostri eccezionali centri storici (Modica, Ragusa Ibla, Scicli, Noto) punto di partenza ideale e poi, nel raggio di pochi chilometri, ecco subito a disposizione siti naturalistici dall'atmosfera un po' mediterranea, un po' montana, pieni di testimonianze archeologiche. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio Una campagna ricca e vivace, nei paesaggi come nelle attività produttive, bloccata nel tempo ad atmosfere antiche, non contaminata e alterata dalla speculazione edilizia che ha distrutto il patrimonio paesaggistico siciliano. Prima ignoravamo la varietà che circonda i nostri centri urbani, ma adesso questa è il filo conduttore che seguiamo e che proponiamo come ciclo- viaggio a chi vuole scoprire, sia gente locale che viaggiatori, l'aspetto slow e rurale della Sicilia. [Tweet "Pedaliamo, instauriamo rapporti con contadini, imprenditori agricoli e operatori del turismo."] È una bellissima iniziativa che, sono sicura, deve affascinare molte persone, me compresa! Cosa ti ha convinto a lanciarti in questo progetto? Mi piace affermare che l'avventura del turismo enogastronomico in Sicilia è ancora giovane e ricca di prospettive. Considerando quindi il desiderio universale che ogni persona proveniente da ogni angolo del mondo ha di visitare almeno una volta nella vita l'isola più importante del Mediterraneo e considerando l'interesse che i viaggiatori di tutto il mondo mostrano verso i nostri prodotti gastronomici, le prospettive che una grossa fetta di amanti del turismo verde scelga noi ci sono tutte. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio Concordo pienamente! E com’è nata questa idea? L' avventura, la scoperta della Sicilia in bicicletta, i ciclo viaggi che propone oggi Sicily Bike Routes, nascono 7 anni fa: Ci avvicinavamo alla bici, per venir fuori dalla routine di altre attività sportive. Lunghe discussioni in sella, dove si rafforzava ad ogni uscita l'immagine di un territorio perfetto per un viaggio verde e attivo. Come sempre accade in queste circostanze, da un passatempo e dal ritrovarsi fra amici che condividono passioni e piaceri, stava prendendo forma qualcosa di "lavorativo". Stava prendendo forma, anche se non ce ne rendevamo conto del tutto, quella che oggi va di moda chiamare una "start-up", fatta di idee, opportunità e scenari professionali, che il pedalare ci sbatteva di continuo davanti agli occhi. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio [Tweet "Si provano avventura e scoperta, con caratteristiche del tutto siciliane!"] Hai avuto delle difficoltà a creare la startup? Come siete riusciti a lanciarvi? Avete avuto un aiuto finanziario? La regione Sicilia deve essere fiera di questo progetto molto innovativo dal punto di vista turistico. Come vi aiuta nelle vostre iniziative? La Sicilia è ancora fortemente penalizzata da una scarsa azione del settore pubblico in questo ambito turistico. Però il fertile humus già esistente fatto di tante azioni private, splendide realtà rurali, produzioni agricole di qualità apprezzate e conosciute in tutto il mondo, centinaia di chilometri di antichi sentieri, viabilità di una volta e secondaria, mi hanno portato a una conclusione: Qui abbiamo tutte le carte in regola per progettare, gestire, vivere l'integrazione tra cibo, territorio, viaggio. Abbiamo usufruito di un finanziamento europeo per la realizzazione di itinerari e servizi turistici in ambito rurale gestito dalla regione Sicilia . Nonostante alcuni validi funzionari e responsabili dei finanziamenti presso gli uffici regionali, i tempi biblici trascorsi fra la richiesta d’aiuto fondi e il collaudo finale del progetto hanno paradossalmente rallentato e danneggiato il progetto facendoci perdere dei treni importanti. In ogni caso ci siamo rimessi di nuovo in carreggiata. Alle istituzioni manca una visione generale che include infrastrutture dedicate al turismo verde, la loro manutenzione e la loro segnalazione. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio [Tweet "Credo valga la pena investire in questo settore, sia per il privato che per il pubblico."] Lo credo anch'io. Qual è la differenza tra Sicily Bike Routes e i suoi eventuali concorrenti? Che cosa ha di speciale e unico? Quello che offriamo è una serie di servizi e informazioni che facciano sentire il visitatore a suo agio, nel momento in cui sceglie di spostarsi tramite mobilità lenta e dolce, fatta non solo di ciclo-viaggi. Dalle semplici informazioni a un’assistenza completa fatta di una flotta bici, furgoni attrezzati, navigatori, mappe,dispositivi, sito web. Qual è il target di Sicily Bike Routes? Cicloturista a 360 gradi in tutte le sue sfaccettature (stradista,mountainbiker, sportivo praticante, amatore, occasionale, cicloturista puro autonomo, famiglie, tour guidati o in autonomia con assistenza), amanti dell’enogastronomia, amanti dell’out-door in generale. Una delle nostre ultime creazioni è la multisport experience che vede Mountain Bike, trekking sull’Etna, sea-kayak and climbing. Naturalmente ci rivolgiamo sia ad italiani che a stranieri. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio Come fai conoscere l’iniziativa al tuo target? Abbiamo creato il portale www.sicilybikeroutes.com, che vuole essere punto di partenza per conoscere il territorio e i nostri servizi. In particolare il finanziamento ricevuto ci ha permesso di realizzare alcuni itinerari cicloturistici messi a disposizione del viaggiatore. Il sito è stato inoltre arricchito (ed è in continuo aggiornamento) d'informazioni turistiche per il viaggiatore. Sia a livello locale che nazionale che estero tramite campagne promozionali, tramite eventi, convenzioni con operatori turistici e strutture ricettive, campagne social network. Di quante persone è composto il team? È sul punto di crescere? Il progetto nasce dall’operato di un’associazione sportiva, culturale, turistica: Mediterraneobike. Siamo in tanti, ovviamente non tutti i soci si dedicano alla pianificazione e organizzazione delle attività sociali che vogliono promuovere cicloturismo ed enogastronomia. C'è chi pensa solo a pedalare e partecipare agli eventi. Nello specifico l’associazione ha avuto l’obbligo da finanziamento di assumere due persone; inoltre ci sono altri soci con competenze specifiche nel turismo che collaborano saltuariamente ai vari cicli di escursione ed eventi. Secondo te, quali sono i vantaggi a essere imprenditore? Gli inconvenienti? È stato facile sviluppare il progetto? Lo sviluppo di un progetto cicloturistico-enogastronomico come il nostro, che abbraccia un territorio vasto e si vuole espandere ulteriormente, richiede anni di lavoro e di essere seguito quasi tutti i giorni. Richiede pazienza, prima di avere risultati, altre realtà simili alla nostra non ce l’hanno fatta perché sono state intraprese più come un hobby. Sicily Bike Routes, startup, cicloturismo, cicloturistico, bici, bicicletta, turismo, turistico, Sicilia, agricoltura, patrimonio In effetti è un vero e proprio lavoro e non solo un hobby. Infine quali sono i tuoi consigli per i giovani imprenditori che vorrebbero lanciarsi? E per quelli che vorrebbero lanciare un progetto nel settore turistico/cicloturistico? Guardare all’esperienze e alle proposte di altri operatori ciclo turistico e a come sono organizzati in quei territori dove il cicloturismo è già una voce importante del turismo, trascorrerci qualche giorno almeno (noi siamo stati varie volte sul lago di Garda). Grazie Raffaele per questi ottimi consigli e per averci fatto conoscere Sicily Bike Routes, una bellissima iniziativa per andare alla scoperta della Sicilia, del suo patrimonio turistico e dei suoi prodotti enogastronomici! Partecipate anche voi all'avventura cicloturistica della start-up, scoprite l'aspetto rurale di questa magnifica isola!  E se avete anche voi un progetto imprenditoriale da far conoscere ai lettori del Daily Wiz, non esitate a contattarci, saremo felici di condividere la vostra esperienza e la storia della vostra startup :)  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati

Foto: ©Sicily Bike Routes