Studenti Fuori Sede: Linee guida per un giovane studente lontano da casa

Studenti Fuori Sede: Linee guida per un giovane studente lontano da casa
Valigia in mano e pronti alla partenza. Sempre più giovani scelgono di “varcare la soglia di casa “ e affrontare un percorso di studi lontano dalla propria casa, per vari motivi: scelta dell’università, voglia di viaggiare, esperienza lavorativa… Qualunque sia la ragione, studiare fuori sede richiede un certo impegno e organizzazione. Cosa bisogna dunque fare per essere pronti ad affrontare questa esperienza? Ci sono molti punti da considerare. Scopriamoli assieme, cominciando a rispondere alla domanda principale:

Studiare fuori sede, a cosa serve?

Studiare da fuori sede può essere molto istruttivo! Innanzitutto, alla fine del percorso di studi sarete più preparati ad affrontare un’esperienza lavorativa o di vita in una città che non è la vostra città natale. O addirittura potreste decidere di prolungare la vostra permanenza per via di offerte lavorative. Milioni di studenti ritornano nelle città dove hanno studiato per iniziare un’esperienza professionale. Tramite l’università dove avete studiato, potreste anche accedere a offerte lavorative inviando il vostro CV.  In più, studiare lontani da casa rafforzerà la vostra autonomia e il vostro senso delle responsabilità: non c'è più mamma o papà a prendersi cura di voi, ora dovete farlo da soli, in tutta libertà. Ma la vita da studente fuori sede è sopratutto l'occasione di viaggiare e scoprire una nuova città, facendo nuovi incontri e vivendo esperienze uniche che non avrete forse vissuto rimanendo a casa vostra, nella solita "confort zone".

Come scegliere l’università ?

Il punto fondamentale è scegliere l’università e di conseguenza anche la città in cui andrete a vivere durante il periodo di studio. Nella lista delle possibili scelte ci saranno sicuramente le città più importanti tra le quali Roma, Milano, Bologna ma anche le piccole città possono riservare grandi sorprese. Quando ho scelto il mio corso di studi in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni non pensavo che Pesaro potesse essere una città a misura di studente. Ricordatevi dunque che non è tanto la città a rendere la vostra esperienza unica ma quello che farete per viverla fino in fondo e rendere questo momento indimenticabile. fuori sede, esperienza, distanza, lingue, opportunità, carriera, lavoro, studenti, università, viaggiare, indipendenza, partire

Come, quando, iscriversi?

Dovrete consultare il sito dell’università prescelta e verificare il tempo limite per inviare la vostra iscrizione e soprattutto verificare anche la presenza di eventuali test di valutazione che potrebbero precludere il vostro ingresso alla facoltà. Iscrivendomi al mio corso di laurea, ho scoperto che dovevo compilare una scheda di valutazione crediti per colmare eventuali mancanze in alcune aree d’insegnamento. Anticipate dunque questo genere di situazione.

Borsa di studio? Come?

Un altro punto certamente importante sono le borse di studio che rappresentano un aiuto non indifferente per lo studente che affronta la vita di tutti i giorni da fuori sede. Ovviamente non tutti possono beneficiare della borsa di studio che ha dei parametri Isee ben precisi variando da università a università. È bene quindi consultare il bando inerente alle borse di studio per verificare i propri parametri.

Dove andare a vivere?

Se conoscete qualcuno che sta studiando presso l’università scelta, potrete chiedere informazioni. Certamente esistono anche gruppi facebook dove potrete chiedere informazioni circa alloggi, residenze universitarie e stanze : O ancora siti internet : http://wiz.bi/216JYkF5 e http://wiz.bi/1L2qGLu4 fuori sede, esperienza, distanza, lingue, opportunità, carriera, lavoro, studenti, università, viaggiare, indipendenza, partire Una volta trovato quello che cercate ed esservi messi in contatto con i proprietari chiedete foto della stanza, informazioni, vicinanza con il centro, età dei coinquilini, mezzi per raggiungere località vicine e locali per passare delle piacevoli serate in compagnia.

Come affrontare le spese?

Spesa, affitto, elettricità, connessione internet … le spese sembrano insostenibili ma con un po’ di organizzazione si riesce a gestire il denaro a disposizione. fuori sede, esperienza, distanza, lingue, opportunità, carriera, lavoro, studenti, università, viaggiare, indipendenza, partire Una buona idea sarebbe di fissare un budget mensile da gestire per l’affitto, spesa ed eventuali bollette e con la restante somma concedersi qualche svago con i compagni di università e coinquilini. Anche svolgere qualche lavoretto, sarebbe un buon modo per arrotondare.   Non abbiate paura di affrontare nuove esperienze, in un’altra realtà. Anche se siete lontani da casa, nuove avventure vi aspettano. I migliori momenti della vostra vita universitaria si svolgeranno sicuramente durante quelli anni passati fuori sede, cercate dunque di approfittarne il più possibile!  Sperando che questa guida vi abbia aiutato a prendere la decisione giusta, preparate le valige e non esitate a condividere le vostre opinioni! giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati