Con Taskhunters fare soldi extra non è mai stato così semplice! Scopri la startup dedicata agli studenti universitari!

Con Taskhunters fare soldi extra non è mai stato così semplice! Scopri la startup dedicata agli studenti universitari!
Sei uno studente universitario e non trovi il tempo né la motivazione per un lavoretto part-time che possa aiutarti a guadagnare un po' di soldi extra? Ti capisco, non sei il solo! Ma non è una ragione per trascurare la tua istruzione! Esistono molti modi per mantenersi gli studi. Ma uno in particolare è dedicato agli studenti universitari e aiuta le persone ad affidare le proprie commissioni quotidiane a giovani come te. Si chiama Taskhunters e te lo facciamo scoprire con l'intervista del CEO, Lorenzo Teodori. 

Ciao Lorenzo! Prima di tutto, puoi parlarci del tuo percorso?

Ho una laurea in informatica conseguita presso la Bicocca nel 2011. Dal 2012, per quattro anni, sono stato Business & IT Strategy Consultant in Accenture e dal 2015 al 2016 ho lavorato come Project Manager nel settore finanziario in Svizzera. Dal maggio 2016 sono Founder e CEO di Taskhunters.

Cos’è Taskhunters? E come funziona?

Taskhunters è una piattaforma, presente per ora a Milano, che permette agli studenti universitari di realizzare dei guadagni extra per mantenersi gli studi e la vita fuori sede, trovando lavori temporanei come fare la spesa al supermercato, ritirare le camicie in tintoria, aiutare con i traslochi, commissioni in posta, dog sitter e molto altro. Gli studenti universitari possono candidarsi per svolgere le attività pubblicate online, accettare il compenso o contrattare un importo più elevato. Chi posta l’offerta potrà scegliere a chi assegnare il lavoro, selezionando lo studente più adatto tra le persone che si sono proposte. Il pagamento viene effettuato online una volta che il task è stato svolto. Entrambi gli utenti infine lasciano una recensione, per far crescere la trasparenza e la fiducia all’interno della community.

È un'ottima iniziativa per aiutare i giovani a trovare un lavoretto! Cosa ti ha convinto a creare la startup? Com’è nata questa idea?

L’idea di Taskhunters è nata da un’intuizione. Durante gli anni dell’università, come molti studenti, mi sono trovato spesso nella situazione di cercare dei piccoli lavori per ottenere dei guadagni extra nel tempo libero. Una volta entrato nel mercato del lavoro, invece, il tempo libero è divento una risorsa sempre più scarsa e preziosa. Spesso arrivavo a fine giornata senza essere riuscito a completare le piccole commissioni quotidiane, commissioni che avrei volentieri affidato a persone intorno a me. Taskhunters nasce per mettere in contatto questi due segmenti di popolazione, con bisogni opposti e complementari. taskhunters, lavoro, lavoretto, studenti, studente universitario, università, startup, incubatore, finanziamento, carriera, progetto, impresa, imprenditori

Lavorare nel settore delle nuove tecnologie è sempre stato il tuo obiettivo professionale? Avevi altri progetti in mente?

Il settore dell’informatica e delle nuove tecnologie mi ha sempre profondamente affascinato e attratto: ciò ha guidato i miei studi e le mie scelte professionali. La creazione di una propria azienda e il passaggio dall’essere diretti al dirigere è il risultato di un’ambizione che ho sempre avuto.

Hai avuto delle difficoltà a creare la startup? Come sei riuscito a lanciarti? Hai avuto un aiuto finanziario?

Dopo aver avuto l’intuizione iniziale, ho condiviso l’idea con alcuni amici competenti in settori diversi (sviluppo e programmazione, marketing, comunicazione) e creato un team completo e preparato. Nei primi mesi della startup ci siamo autofinanziati. In seguito ci siamo iscritti a bandi e concorsi, abbiamo esteso il nostro network e sono giunti i primi risultati: siamo stati incubati prima da Speed MI Up (l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano) e poi da Digital Magics (un incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione a startup e imprese).

Avete ottenuto un bel accompagnamento dunque! Toglimi una curiosità: Qual è la differenza tra Taskhunters e i suoi eventuali concorrenti? Esistono molte piattaforme che permettono di trovare dei lavoretti, ma cosa ha Taskhunters di speciale e di unico?

La particolarità di Taskhunters consiste nel fatto che i piccoli lavori vengono affidati a studenti universitari. Si tratta di lavori e commissioni che sono time-consuming e non richiedono grandi competenze o responsabilità per essere portati a termine. Ogni volta che un utente affida un proprio impegno a uno studente, in realtà lo sta supportando e sta finanziando i suoi studi.

È proprio un'ottima iniziativa! Il target principale di Taskhunters sono gli studenti? Tutti possono iscriversi per pubblicare un annuncio o trovare un lavoro?

Taskhunters è un marketplace e in quanto tale ha due gruppi di target. Da una parte ci sono i privati cittadini che possono pubblicare un task. Dall’altra parte ci sono gli studenti, che svolgono i lavori. Per aggiudicarsi e portare a termine un task è necessario essere uno studente universitario. Per rendere la community un luogo sicuro, tutti gli studenti sono verificati. taskhunters, lavoro, lavoretto, studenti, studente universitario, università, startup, incubatore, finanziamento, carriera, progetto, impresa, imprenditori

Come fai conoscere l’iniziativa al tuo target?

Facciamo conoscere e promuoviamo la app attraverso diverse iniziative di marketing e comunicazione. Attraverso i nostri profili social e la newsletter raccontiamo l’app, la spieghiamo e ispiriamo i nostri fan. Con eventi presso le università di Milano illustriamo l’app agli studenti. Con pubblicità dedicate su Facebook e Instagram e operazioni sul territorio raggiungiamo nuovi utenti.

Quali sono i futuri progetti per sviluppare la startup?

L’obiettivo principale della startup è aumentare il numero di utenti e lanciare l’app prima in altre città italiane (Roma, Torino, Bologna, Padova), poi in Europa (Londra, Lisbona, Madrid, Berlino, Parigi). Parallelamente stiamo sviluppando una versione dell’app “for business”, grazie alla quale anche le aziende potranno esternalizzare alcuni lavori temporanei agli studenti.

Grandi progetti dunque! Speriamo si realizzino presto :) Ho visto che organizzate anche degli eventi: Per chi sono questi eventi? E di cosa parlano?

Grazie a una partnership con alcune università di Milano, abbiamo partecipato a degli eventi presso atenei come Bocconi e Bicocca. Grazie a questi eventi facciamo conoscere l’app e instauriamo un dialogo con gli studenti.

Di quante persone è composto il team? È sul punto di crescere?

Il team è composto da quattro persone: Lorenzo Teodori, Founder e CEO; Marco Premier, Founder e CTO; Francesco Piovesan, Marketing Director e Alberto Mora, Communication Manager. Se la start up continuerà a crescere come ha fatto finora, non escludiamo l’idea di acquisire nuove risorse. taskhunters, lavoro, lavoretto, studenti, studente universitario, università, startup, incubatore, finanziamento, carriera, progetto, impresa, imprenditori

Faremo conoscere le vostre opportunità di lavoro su Wizbii allora ;) E secondo te, quali sono i vantaggi a essere imprenditore? Gli inconvenienti?

Taskhunters è l’azienda che abbiamo creato partendo da zero. Ogni minimo dettaglio dell’app, ogni scelta strategica, ogni iniziativa che intraprendiamo sono il frutto del lavoro di squadra. Il vantaggio (e la sfida) principale di avere una propria start up? Creare il proprio lavoro giorno dopo giorno, creare valore per l’azienda attraverso le proprie idee e non avere un superiore, facendo riferimento a se stessi.

Concordo pienamente, è un'avventura incredibile! Infine, quali sono i tuoi consigli per entrare facilmente nel mondo del lavoro? Cosa consiglieresti a un giovane laureato in cerca di un impiego?

In questo momento il mercato del lavoro è ricco di opportunità. Basta saper scovarle e coglierle. Individua la tua vera passione, sii proattivo e non demordere mai! Ottima risposta ;) Grazie Lorenzo per averci condiviso i tuoi consigli e per averci fatto conoscere Taskhunters, la piattaforma che aiuta gli studenti universitari a trovare un lavoretto per finanziare gli studi! Ritrovate tutte le attualità di Taskhunters sul suo sito internet e la sua pagina Facebook Anche tu sei un giovane imprenditore, hai una startup che vorresti far conoscere ai lettori del Daily Wiz? Contattaci! Saremo felici di condividere la tua storia!  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati