Vivere esperienze indimenticabili con il social network femminile PinkTrotters!

Vivere esperienze indimenticabili con il social network femminile PinkTrotters!
È sabato sera e vi trovate in un'altra città per il weekend. Di solito il sabato sera uscite con le amiche, andate a una festa o al cinema, a qualcosa di speciale per approfittare del vostro tempo libero. Ma ecco, il problema è che questo weekend non avete niente da fare e sopratutto, non sapete cosa si sta svolgendo attorno a voi. E se vi dicessimo che per rimediare a questo "problema" c'è la startup Pinktrotters? Viaggi, eventi, moda, offerte... il social network al femminile Pinktrotters offre a tutte le cosmopolitan women la possibilità di partecipare a esperienze uniche ovunque si trovino. Allora niente più scuse, ormai tutto quello che dovete sapere sul lifestyle attorno a voi ragazze, è su Pinktrotters! Incontro con la fondatrice, Eliana.  Buongiorno Eliana. Prima di tutto, puoi parlarci del tuo percorso? Buongiorno a voi e grazie per l’interesse nella nostra realtà. Pinktrotters è stato fondato da me 2 anni fa e il mio percorso viene da tutt’altro tipo di esperienza e settore. Confesso che non avrei mai pensato di fare l’imprenditrice prima di averci provato e tutt’ora devo imparare tante cose. Ho studiato Economia Internazionale in Bocconi, studiato e lavorato all’estero principalmente in multinazionali nel dipartimento Finance, per poi intraprendere la mia carriera nel digitale, senza nessun tipo di background o studi in questo campo. Cos’è Pinktrotters? E come funziona ? Pinktrotters è un social network al femminile che racchiude esperienze di eventi, viaggi e privilegi a cui le iscritte (l’iscrizione non prevede alcun costo) possono partecipare. E’ nato per permettere alle donne di avere dei punti di riferimento ovunque si trovino. pinktrotters, startup, imprenditrice, impresa, social network, femminile, lavoro, carriera, app, tecnologia, team Cosa ti ha convinta a creare questo network? Com’è nata questa idea? L’idea è nata dall’esigenza di unire donne nel viaggio, permettere al pubblico femminile di non sentirsi sole e avere delle amiche “alleate” di città in città. La spinta l’abbiamo avuta dalla nostra stessa esperienza come viaggiatrici e lavoratrici spesso all’estero e la conferma l’abbiamo avuta e l’abbiamo dalle donne con cui ci confrontiamo tutti i giorni. Pinktrotters ha più di 22k followers su Facebook. Secondo te, dove viene questo successo? Secondo noi dalla passione che mettiamo in ogni singolo post che facciamo, dalla cura nelle foto che scegliamo e nei contenuti. Il successo ad ogni modo non deriva da quanti followers si hanno su Facebook, ma da ben altri fattori. I followers vanno e vengono, quello che bisogna fare è avere utenti ingaggiati, fedeli e attivi, che comprano e partecipano alle attività offline che facciamo. Quali sono le tue fashion/lifestyle startup che t’ispirano? Le startup di questi settori che trovo geniali e di grande ispirazione sono BirchBox (box makeup subscription based che predominano il mercato USA), Buy My Wardrobe (peer to peer vendita di abbigliamento e accessori del mercato UK), Rent The Runway (noleggio abiti da sfilata, primo nel mercato USA). Qual è il target di Pinktrotters ? Il target era inizialmente molto focalizzato su 25-40 ma poi ci siamo accorte che la realtà è molto più ampia e le offerte che proporremo si stanno adeguando alla domanda, che è variegata e tocca più segmenti e tipologie di donne. Non potremmo che essere più entusiaste di questo! pinktrotters, startup, imprenditrice, impresa, social network, femminile, lavoro, carriera, app, tecnologia, team Che riscontri hai del progetto? Globalmente, piace al tuo target? Siamo soddisfatte dei risultati raggiunti fino ad ora e continuiamo entusiaste per la nostra strada che prevede tanti nuovi tasselli da aggiungere al percorso, soprattutto a breve termine. Per ora siamo focalizzate su Italia, UK e altre città chiave Europee, dunque ci interessa avere riscontro in questi mercati e lo stiamo avendo. Qual è il business model ? Margine su eventi e viaggi, sponsorship / adv con brand e partners lifestyle, e a breve il subscription based model. Non deve essere stato facile creare Pinktrotters da sola. Quali finanziamenti hai usati per sviluppare il progetto? Inizialmente mi sono finanziata da sola, poi è arrivato qualche finanziamento esterno di entità non elevata, ma di grande aiuto. E oggi, altre persone ti hanno raggiunto nell'avventura. Di quante persone esattamente è composto il team? Siete sul punto di crescere ? Siamo in 5: 4 ragazze (Valentina Cerolini, Elisabetta Baroldi, Valentina Donà e io) e 1 ragazzo (Simone Gianni, lo sviluppatore) a tempo pieno, più delle collaborazioni part-time per progetti speciali. Non prevediamo di crescere per ora. In una startup non si può mai sapere però…ogni giorno ti svegli, e i tuoi piani possono cambiare totalmente, siamo abituate e felici della sfida! ☺ pinktrotters, startup, imprenditrice, impresa, social network, femminile, lavoro, carriera, app, tecnologia, team Quali sono gli obiettivi per il futuro? Le prossime tappe per sviluppare la start-up? Ce ne sono diversi importanti specialmente belle novità ma preferisco non dirli perché ogni volta poi vengono posticipati per accadimenti non previsti. Sono scaramantica, facciamo che li tengo per me e se ci seguirete li scoprirete! Anzi, vi invito a iscrivervi a pinktrotters.com per non perdervi nessun aggiornamento! Lo faremo di sicuro ! E secondo te, quali sono i vantaggi a essere imprenditrice? Gli inconvenienti? E stato facile sviluppare il progetto?
  • Vantaggi: lavori con chi ti piace lavorare, nel modo in cui ti piace lavorare, e a quello che ami fare.
  • Svantaggi: è difficilissimo e essere leader lo è ancora di più.

Non è stato facile, non lo è, non lo sarà mai, ma non mollo!!

Pinktrotters sta sviluppando altre idee nello stesso tempo? Altre idee slegate da Pinktrotters no, ma collaterali che si aggiungeranno a quello che stiamo facendo ora certamente sì, sempre, non ci fermiamo mai e siamo un team dinamico e pieno di energia! Come dicevo sopra, vi invito a iscrivervi alla nostra newsletter per non perdere nessun aggiornamento. pinktrotters, startup, imprenditrice, impresa, social network, femminile, lavoro, carriera, app, tecnologia Infine, quali sono i tuoi consigli per i giovani imprenditori che vorrebbero lanciarsi ? Non fatelo se non avete una solida base finanziaria alle spalle che vi permetta di auto-finanziarvi il più possibile nei primi mesi di avvio, perché i soldi non arrivano subito. Dotatevi di santa pazienza e non siate frettolosi. Ascoltate sempre il mercato, la domanda, i vostri clienti. Siate ottimisti ma anche realisti. In bocca al lupo! Hai perfettamente ragione! Non perdete mai di vista i vostri obiettivi, rimanendo sempre realisti E ottimisti ! Grazie Eliana per averci condiviso la tua esperienza e per averci fatto conoscere la bella iniziativa di Pinktrotters!   Avete anche voi un progetto imprenditoriale che vorreste condividere con i lettori del Daily Wiz? Vorreste creare la vostra startup? Fatecelo sapere! Wizbii sarà felici di accompagnarvi e aiutarvi a realizzare i vostri progetti!  giovani imprenditori, progetto, social network professionale, studenti, giovani laureati